Ho il sospetto che … ecco

Ecco è vero, mi sono concentrato poco nella programmazione, nel progettare una architettura, nell’aggiornarmi, nel leggere nuove cose. Ma effettivamente mi sono aggiornato quel che basta, quel che basta per stare al passo col tempo e saper portare avanti un progetto.

Ora sono praticamente senza lavoro e quello che ho capito è che a me di tutta sta solfa non mi frega niente.

Voglio dire, ho a che fare con persone che per lavoro si occupano di marketing, far andare “su” un sito in google, i trend di twitter, etc. E finisce che mi esprimo su questo e devo anche sostenere una opinione, ma a me di sta roba non mi frega niente.

Cioè, io amo programmare, amo fare quello che è organizzazione del codice, scelta degli algoritmi, comprensione degli algoritmi, ottimizzazione del sistema, profiling del codice, refactoring. Questo mi piace fare!

E ho frequentato una università di Informatica proprio perché mi interessa fare questo.

Capisco che può sembrare una cosa atipica, uno dovrebbe fare l’università per cercare un lavoro, ma io l’ho fatta perché mi piaceva.

Ho il sospetto che le università italiane siano mal frequentate, visto che alcuni amici con i quali lavoro, laureati di secondo livello, di tutto quello che riguarda l’informatica, non gliene frega niente. Stanno lì a parlare di fare i soldi, di come guadagnare qua e là, etc.

Per carità, i soldi sono importanti, ed io per primo voglio essere pagato, ed io per primo voglio essere pagato bene. Sì pagato bene per il mio lavoro, non per parlare di soldi e come fare i soldi, per parlare di trend e per mettere un cazzo di meta tag robot nofollow dentro l’head dell’html.

Ecco, ho questo sospetto e mi disturba un po’ effettivamente.

Pubblicato da

kruks

A Programmer with no comics passions ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*