Cittadinanza fluida

Ragionavo qualche mese fa sul cambiare lavoro. In quel momento ero a Francoforte e pensavo: ok, questa azienda qui fa streaming è di Amsterdam, non è male il posto, oppure ho molte offerte da Londra ma per lo più dalla city.

Poi ho pensato non sarebbe male cercare qualcosa a Dublino, o negli States.

Tutto questo è sfumato considerato il fatto che voglio accettare la sfida di restare a lavorare per SSW.

Ma tutte queste possibilità di andare ovunque perché non le hanno tutti?

Il motivo è che sei bene accolto se vai a fare qualcosa che ami fare. Certamente trovi invece un atteggiamento ostile se ti sposti perché dove sei dai fastidio o sei rifiutato.

E stesso discorso per chi va alla ricerca della fortuna. Fortuna che dovrebbe essere più frequente in alcuni posti e non in altri.

Ma il successo nella vita è per il 99% costruito dalla dedizione e dall’1% dalla fortuna, che poi viene ingigantito perché si è saputo coglierla, ma solo perché si dedicato il 99% a ciò che piace.

Ma l’idea della cittadinanza fluida a me piace parecchio. Perché devo versare i contributi in un Paese nel quale non vivo? solo perché ci sono nato? Supponiamo che io passi 6 mesi l’anno all’estero, lavorando. Da chi ricevo i servizi? Chi controlla il traffico? Chi è che mi fornisce assistenza medica?

In sostanza vorrei che il mio stipendio sia commisurato alla Nazione dove sto lavorando, e che i contributi siano versati a favore di quel Paese, penso sia più equo.

Perché dovrei avere una cittadinanza così bulimica da occupare qualsiasi affare?

Penso ad un concetto simile a quello dei containers software, che una volta trasportati su di un’altra macchina usano risorse dell’altra macchina, e così dovrebbero pagare con servizi forniti all’altra macchina.

E poi io non devo occuparmi di indicare quali sono le mie spese o le mie entrate, che faccia tutto la macchina.

E per la rubrica “stronzate del mercoledì sera” è tutto.

Buonanotte

Pubblicato da

kruks

A Programmer with no comics passions ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*